• Judas and the Black Messiah, storia vera tradotta in action-drama epico candidato a sei Oscar

    Judas and the Black Messiah, storia vera tradotta in action-drama epico candidato a sei Oscar
    Nella Chicago black del 1968 “il distintivo fa più paura della pistola”. Per questo il ladro d’auto William O’Neal preferisce fingersi agente dell’FBI: qualche minaccia ben pronunciata e il furto è servito. Ma un giorno sono i federali a incastrare lui, che barattano la sua libertà in cambio della coscienza: infiltrarsi nelle Black Panthers e spiarle al soldo governativo. Il clima è rovente, le Pantere guidate dall’astro nascente Fr
  • L'urlo che allarma la Chiesa: un'ombra "spacca" il Vaticano

    L'urlo che allarma la Chiesa: un'ombra "spacca" il Vaticano
    Il richiamo è diretto a tutti. La voce è super partes per definizione, se non altro perché diplomatica. Il cardinale Pietro Parolin, che è il segretario di Stato della Santa Sede, non le ha mandate a dire, parlando con Cope, che è la radio dell'episcopato iberico. Il cardinale italiano, ormai qualche giorno fa, si è voluto soffermare pure sui contrasti ideologico-dottrinali che animano gli ambienti ecclesiastici. Il messaggio di fondo è chiaro: la
  • Panama Al Brown, la storia di un campione indesiderato

    Panama Al Brown, la storia di un campione indesiderato
    L’11 aprile 1951, dopo una sepoltura cui assistette solo il tizio che reggeva la pala, si chiudeva la parabola terrena del pugile panamense Alfonso Teofilo Brown. Noto come “Panama Al Brown” fu Campione del Mondo dei pesi Gallo dal 1929 al 1935 e ancora nel 1938.
    La sua morte passò sotto silenzio, quasi lo stesso che seguì la conquista del titolo di Campione del Mondo per la prima volta, nell’ottobre del 1928. La sua vittoria non fu dichiarata, non gli fu as
  • Burioni, ti amo! Tu sai far rivivere la mia ‘perduta frivolezza’, non si vive di solo Pfizer

    Burioni, ti amo! Tu sai far rivivere la mia ‘perduta frivolezza’, non si vive di solo Pfizer
    Roberto, scusami se mi permetto di chiamarti per nome, ma sento nel cuore un calore invincibile che mi unisce intimamente a te e a quello che sei: un liberatore. C’è una bellissima frase che dice: “Il contrario della vita non è la morte, è la paura”. Questa frase è profondamente vera: chi ha paura non vive. A corollario di questa frase ne riporto un’altra che dice: “Per essere felici ci vuole coraggio”. Roberto, sono un uomo sensibi
  • Advertisement

  • Questa pausa forzata può servire a ripensare i nostri viaggi e a pensare ai non viaggi degli altri

    Questa pausa forzata può servire a ripensare i nostri viaggi e a pensare ai non viaggi degli altri
    A differenza di Claude Lévi-Strauss io amo i viaggi e ho sempre amato viaggiare. Per questo, come molti altri, ne sento la mancanza. Leggo, da mesi a questa parte, molti sfoghi di amici e conoscenti che si lamentano di questo blocco, che ci impedisce di viaggiare. Pur condividendo questa sensazione di vuoto, credo che questa situazione sia utile per riflettere sulla nostra condizione privilegiata.
    Il viaggio è diventato per noi uno svago abbastanza accessibile. A partire dagli anni
  • In Italia non c’è il tempo di costruire né di fallire. Nella politica come nel calcio

    In Italia non c’è il tempo di costruire né di fallire. Nella politica come nel calcio
    di Niccolò Mannucci
    In Italia, che tu sia primo ministro o allenatore di una squadra di calcio non cambia poi tanto. Entrambi sanno che avranno poco tempo a disposizione per realizzare la propria idea, nel migliore dei casi tre anni, ma mediamente il numero non è superiore ai due anni. Non staremo qui ad elencare i numerosi esempi che in questi ultimi venti anni si sono succeduti, basta avere una minima conoscenza della nostra cronaca quotidiana per rendercene conto.
    Il poco tempo
  • I 120 anni dalla nascita di Adriano Olivetti meriterebbero qualcosa di più concreto delle celebrazioni

    I 120 anni dalla nascita di Adriano Olivetti meriterebbero qualcosa di più concreto delle celebrazioni
    Centovent’anni dalla nascita del più grande, del migliore tra gli imprenditori italiani non sarebbero una data da far passare solo tra celebrazioni e chiacchiere. Meriterebbero qualcosa di più concreto, anche se fino a pochi anni fa il silenzio sulle vicende della Olivetti e del suo massimo artefice era assordante, forse perché il “cadavere” dell’azienda di Ivrea, distrutta improvvisamente dai suoi successori, era ancora caldo. Ma ne è passata
  • Irlanda del Nord, dopo Brexit si teme il ritorno della violenza politica

    Irlanda del Nord, dopo Brexit si teme il ritorno della violenza politica
    Era prevedibile che l’accordo stipulato tra l’Unione Europea e il Regno Unito riguardo al confine irlandese riattivasse nell’Irlanda del Nord le tensioni politiche tra unionisti e filo-repubblicani. Ma nessuno aveva previsto una ripresa tanto rapida e feroce della violenza politica. A 100 giorni dalla Brexit nelle città dell’Irlanda del Nord tornano gli scontri tra cattolici e protestanti e le immagini di gruppi di ragazzini incappucciati e adulti che bruciano gli
  • Advertisement

  • La nuova veste della Vittoria Alata di Brescia: la statua torna a casa dopo due anni di restauro e di studi fiorentini. Le foto prima e dopo

    La nuova veste della Vittoria Alata di Brescia: la statua torna a casa dopo due anni di restauro e di studi fiorentini. Le foto prima e dopo
    Ha un paio di migliaia di anni ed è una superstar. La Vittoria Alata di Brescia, straordinario esempio di scultura bronzea romana del I secolo dopo Cristo, fu rinvenuta nel 1826 nelle vicinanze del tempio capitolino dell’antica Brixia, conquistando sin da subito l’attenzione della comunità bresciana, di illustri visitatori, di studiosi di varie discipline e di generazioni di artisti che a lei si sono ispirati.
    Oggi, a due secoli dalla sua scoperta e dopo due anni di &ld
  • Scuola, Cisl contro il vincolo di permanenza quinquennale dei docenti: “La continuità didattica non è sempre un valore”

    Scuola, Cisl contro il vincolo di permanenza quinquennale dei docenti: “La continuità didattica non è sempre un valore”
    Entro cinque giorni circa novantamila maestri e professori delle scuole di ogni ordine e grado dovranno compilare la domanda di mobilità. A mettere in difficoltà i docenti è rimasta la questione del vincolo quinquennale previsto dalla Legge 159 del 2019 che determina l’obbligo di permanenza per cinque anni nella scuola di titolarità. Il provvedimento “incatena” gli insegnanti della scuola secondaria di primo e secondo grado assunti dalle graduatorie
  • VLCC Haven, trent’anni fa al largo di Genova il più grave disastro ecologico mai accaduto nel Mediterraneo

    VLCC Haven, trent’anni fa al largo di Genova il più grave disastro ecologico mai accaduto nel Mediterraneo
    “Alle ore 12 e 40 di giovedì 11 aprile 1991, nelle acque della Liguria a 4 miglia a sud di Voltri, sulla motonave Haven di bandiera cipriota con a bordo 36 uomini di equipaggio e tonnellate 140mila di petrolio greggio, si è verificata un’esplosione a seguito della quale la petroliera, gravemente danneggiata a centro nave, ha preso fuoco”.
    Iniziava così il rapporto di Protezione civile sul più grave disastro ecologico mai avvenuto nel Mediterraneo. Qu
  • Ecco cosa ha detto (davvero) Ibrahimovic prima dell'espulsione

    Ecco cosa ha detto (davvero) Ibrahimovic prima dell'espulsione
    Serata amara per Zlatan Ibrahimovic che in quel di Parma non è riuscito a segnare a una delle sue vittime preferite in Serie A ed è anche stato espulso dall'arbitro Maresca, lo stesso che fece infuriare Antonio Conte in Udinese-Inter. Lo svedese è stato espulso al 60' dopo un diverbio a distanza con il direttore di gara che ad un certo punto è scattato verso l'attaccante del Milan sventolandogli in faccia il cartellino rosso.L'ex giocatore di Juventus, Ajax, Inter, Ps
  • “Aggrediti perché gay, il video ci ha reso più forti. Omofobia e razzismo uguali, serve aggravante. Chi sta bloccando ddl Zan finge di non capire”

    “Aggrediti perché gay, il video ci ha reso più forti. Omofobia e razzismo uguali, serve aggravante. Chi sta bloccando ddl Zan finge di non capire”
    Ostaggio della Lega di Matteo Salvini e del centrodestra, per l’ostruzionismo in commissione giustizia al Senato del presidente leghista Andrea Ostellari, il disegno di legge Zan per il contrasto alla violenza e alla discriminazione per motivi legati alla omotransfobia, alla misoginia e alla disabilità, rischia di essere affossato, seppur già approvato alla Camera dei deputati ai tempi della maggioranza giallorossa del governo Conte bis. Tra l’arrivo del governo Draghi
  • "Io e quei nove mesi fuori proprio come Marquez Vedrete, vi sorprenderà"

    "Io e quei nove mesi fuori proprio come Marquez Vedrete, vi sorprenderà"
    Questa volta l'annuncio è ufficiale: venerdì a Portimao rivedremo Marc Marquez in pista. Ago della bilancia del campionato, il paddock della MotoGP si interroga su cosa frullerà nella testa dello spagnolo e se potrà essere subito competitivo. Lo abbiamo chiesto a Franco Uncini, ora FIM Safety Officer, ma nel 1982 campione del mondo classe 500 con Suzuki e, l'anno dopo, protagonista di un gravissimo incidente ad Assen che lo costrinse a restare lontano dalle corse per
  • Lukaku e CR7 intoccabili. Ma per Inter e Juventus è sempre gioco di coppia

    Lukaku e CR7 intoccabili. Ma per Inter e Juventus è sempre gioco di coppia
    Milano. L'Inter vola alto, lontana dagli inseguitori e vicina allo scudetto. La Juventus insegue affannata, lo sguardo dietro più che avanti: quarto posto vitale da raggiungere, sennò sono dolori, soprattutto di bilancio. Comincia l'Inter, in casa e all'ora di pranzo: Conte col Cagliari cerca l'undicesima vittoria di fila, per aggiornare le statistiche e soprattutto mantenere a distanza tutti gli altri. Poco oltre (ore 15) arriva la Juventus, anche lei in casa: Pirlo col Genoa deve
  • Abitudini e risate, cosa ci accomuna alle scimmie

    Abitudini e risate, cosa ci accomuna alle scimmie
    Avremo perso la maggior parte dei peli, avremo un cervello diverso, ma gli esseri umani rimangono evolutivamente molto vicini alle scimmie. Al di là dello sguardo, i ricercatori hanno scoperto un numero sorprendente di comportamenti umani praticati dai nostri antenati scimmia. Almeno 7 ne riporta un articolo su LiveScience. 1) Dire di No. Per quanto non vi sia ancora la sicurezza assoluta sul gesto le mamme Bonobo sono state viste scuotere la testa per convincere i bambini a smettere di g
  • "Cari bambini, lodate le truci divinità azteche"

    "Cari bambini, lodate le truci divinità azteche"
    Fra le tante vicende del razzismo antibianco, quella più sorprendente riguarda gli aztechi. Non è una vicenda marginale: possiamo benissimo immaginarla in qualsiasi parte del mondo, in Israele con i caananiti o i samaritani, in Italia con gli Aquitani o i Reti. Succederà: "La bianchezza - traduco così il concetto di whiteness - inquina l'aria, devasta le foreste, scioglie i ghiacci, diffonde e finanzia le guerre, appiattisce i dialetti, infesta la coscienza, uccide la
  • Proust, tennis e provincia Bassani prima di Bassani

    Proust, tennis e provincia Bassani prima di Bassani
    Ci fu un momento - narrativamente felice, ideologicamente imbruttente - in cui Giorgio Bassani si chiamava Giacomo Marchi. Il nome, Giacomo, era quello di uno zio: Giacomo Minerbi. Il cognome, quello della nonna materna, cattolica: Emma Marchi. Un ottimo pseudonimo per pubblicare in quegli anni, in Italia.Era il 1940, le leggi razziali erano state promulgate da meno di due anni, gli ebrei italiani erano ormai apertamente incalzati da quello stesso fascismo che molti di loro avevano chi sostenuto
  • Mago, santo, uomo: le metamorfosi di Fiore

    Mago, santo, uomo: le metamorfosi di Fiore
    Marcello Veneziani è noto e apprezzato soprattutto per la sua attività giornalistica: assunto in Rai all'inizio della carriera, ha fondato e diretto periodici battaglieri, collabora con importanti quotidiani e settimanali e, con cadenza annuale, pubblica interessanti volumi di critica della società. Sarebbe però riduttivo, e ingiusto, limitarsi a considerarlo giornalista: Veneziani è uno scrittore a tutto tondo, e soprattutto un pensatore raffinato, come dimost
  • "Il successo mi buttò giù. Pensai di ritirarmi ma decisi di sperimentare"

    "Il successo mi buttò giù. Pensai di ritirarmi ma decisi di sperimentare"
    Alla fine degli anni Settanta ha inizio la collaborazione con Giusto Pio, poi rivelatasi decisiva nella tua affermazione come musicista pop."Pio è stato il mio insegnante di violino per tre anni e in effetti è con lui che ho posto le basi per il passaggio alla canzone".Passaggio che è avvenuto con l'album L'era del cinghiale bianco del 1979. Tra coloro che parteciparono alla registrazione di quel disco, oltre al già citato Giusto Pio, c'è Alberto Radius. In cos
  • Alitalia senza più Alitalia: a rischio lo storico marchio

    Alitalia senza più Alitalia: a rischio lo storico marchio
    "Credetemi. Mi dispiace moltissimo l'idea che non si chiami più Alitalia". La notizia l'ha data Mario Draghi giovedì sera, durante la sua conferenza stampa. Fino a quel momento la rinuncia al marchio sembrava solo un elemento di discussione. Ha aggiunto: "Ora stanno trattando sul logo, se tenerlo o meno", e ha definito la compagnia "una cosa di famiglia, un po' costosa". L'obiettivo è di "creare una società nuova che parta immediatamente e si regga sulle sue ali". Il
  • Quei tre italiani rapiti dalla polizia e venduti ai narcos

    Quei tre italiani rapiti dalla polizia e venduti ai narcos
    Tre italiani sono scomparsi nel nulla in Messico, il 31 gennaio 2018. Raffaele Russo, 60 anni, il figlio Antonio e il nipote Vincenzo Cimmino venivano tutti da Napoli in cerca di un futuro migliore. Non sono stati ancora ritrovati, ma venerdì un tribunale messicano ha condannato a 50 anni di carcere un pugno di agenti di polizia corrotti, che li ha sequestrati e consegnati ai narcos per soli mille pesos a testa, l'equivalente di 41,63 euro. Una storia terribile e dimenticata da tutti. Sco
  • Il rischio di guerra totale con tutte le etnie armate

    Il rischio di guerra totale con tutte le etnie armate
    Bangkok. Ora internet ci sta facendo vedere in presa diretta la brutalità dell'esercito contro la popolazione. Spari sulla folla, uccisioni di bambini, arresti di massa, sparizioni e torture. La potenza dei social ci ha messo di fronte a una realtà che, però, non è certo nuova nel Myanmar governato dai generali. Lo spargimento di sangue è un modus operandi ben consolidato dal Tatmadaw l'esercito della ex Birmania che ha ripreso ufficialmente il potere con il go
  • Le donne si prendono Spazio (60 anni dopo il primo uomo)

    Le donne si prendono Spazio (60 anni dopo il primo uomo)
    Scelsero lui, tra tremila candidati, non solo perché a 27 anni era tenente dei top gun, ma perché era figlio di operai, viveva in un appartamento di due stanze con la moglie Valentina e due figlie e il suo sorriso luminoso incarnava l'ideale del giovane sovietico. Anche quando tornò da quel viaggio, il giro della Terra in 118 minuti, primo uomo ad andare nel Spazio sessant'anni fa il 12 aprile, la sua frase "Sono stato lassù ma Dio non l'ho visto" obbediva allo spirit
  • Pechino contro Alibaba: maxi-multa da 3 miliardi (e altro colpo a Jack Ma)

    Pechino contro Alibaba: maxi-multa da 3 miliardi (e altro colpo a Jack Ma)
    Uno schiaffo da 18,23 miliardi di yuan. O se preferite da 2,8 miliardi di dollari. O ancora 2,33 miliardi di euro. La Cina sanziona così il suo imprenditore più famoso, Jack Ma, fondatore e presidente di Alibaba, la più importante piattaforma di e-commerce del Paese, un colosso che nel 2019 ha fatturato 455,7 miliardi di yuan (58,2 miliardi di euro). La Samr, l'agenzia di Pechino che regola il mercato, ha stabilito che quella del colosso di Hangzhou è un eccesso di po
  • Di Maio negli Usa (e il fastidio dell'Ue)

    Di Maio negli Usa (e il fastidio dell'Ue)
    Beati gli ultimi perché saranno i primi. Luigi Di Maio ne è la prova vivente. A rigor di logica le sue sbandate filocinesi, l'infatuazione per i gilet gialli e l'indifferenza con cui ha sempre permesso a Recep Tayyp Erdogan di farsi gli affari propri in Libia e nel Mediterraneo gli sarebbero dovuti costare il pollice verso della nuova amministrazione di Joe Biden. Invece grazie alla presenza - evidentemente assai rassicurante - di Mario Draghi ai vertici del nostro governo, Di Maio
  • Prefazione al libro no vax, Gratteri alla fine s'arrende

    Prefazione al libro no vax, Gratteri alla fine s'arrende
    Mea culpa, ma non troppo. Il procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri alza le mani e ammette, in un'intervista a Repubblica, di aver sbagliato a firmare la prefazione al libro "negazionista" sul Coronavirus Strage di Stato: le verità nascoste della Covid-19, opera del suo collega magistrato Angelo Giorgianni e di Pasquale Mario Bacco. Così, dopo le polemiche degli ultimi giorni, deflagrate dopo che il Foglio aveva rivelato il "suggello" dello stimato magistrato su quel libro q
  • Sala "silenzia" i dipendenti. Vietate le critiche su tutti i social

    Sala "silenzia" i dipendenti. Vietate le critiche su tutti i social
    Vietato criticare l'amministrazione sui social o sui forum, la sorveglianza scatterà pure sui commenti pubblicati fuori dall'orario di lavoro sui profili Facebook personali. Il centrodestra ha definito il nuovo Codice di comportamento per i dipendenti del Comune di Milano "degno del soviet supremo". Beppe Sala sta incassando accese proteste da lavoratori e sindacalisti, l'Rsu si è già rivolta a un avvocato per un giudizio legale. Il regolamento nel mirino è stato appr
  • Conte fa censura preventiva: non si parla di temi scottanti

    Conte fa censura preventiva: non si parla di temi scottanti
    Nei giorni in cui il nuovo leader Giuseppe Conte incontra i parlamentari del M5s, la sensazione nei gruppi è che si stia cambiando solo padrone. Dalla diarchia Davide Casaleggio - Luigi Di Maio che ha guidato il Movimento fino alle dimissioni a gennaio dell'anno scorso al tandem formato da Beppe Grillo e Conte. L'ex premier ancora deve insediarsi ufficialmente ma è già guardato con sospetto dalla maggioranza della truppa. Nell'incontro di ieri pomeriggio con i senatori ha co
  • Pil, Italia un anno dietro alla Germania

    Pil, Italia un anno dietro alla Germania
    Una "incerta risalita dalla voragine". È il quadro macroeconomico che il Centro studi Confindustria (CsC) ha tratteggiato per il biennio 2021-2022. In particolare, per quest'anno Viale dell'Astronomia stima una crescita del Pil pari al 4,1%, sette decimi di punto in meno delle precedenti stime. Anche per il 2022 non è prevista un'accelerazione della crescita (+4,2%). Queste prospettive incorporano sia il progresso della campagna vaccinale che l'uso corretto dei fondi del Recovery.

Follow @Generali_It on Twitter!