• Architetto in Francia. “Senza emigrare non ce l’avrei mai fatta. L’Italia è ostile alle regole”

    Quando racconta del suo lavoro, Mattia Paco Rizzi, classe 1983, tradisce ancora una nota d’incredulità. La mente corre ai titoli d’apertura dei quotidiani peninsulari, che quasi quotidianamente citano i dati Istat e parlano di disoccupazione, di inoccupazione, della sconfitta di una repubblica democratica fondata sul lavoro che però lascia con le mani in mano le ultime generazioni. Rizzi, invece, il suo sogno l’ha realizzato. E’ un architetto affermato, anzi
  • Sicilia, arrestati ex sindaco di Niscemi e altre 8 persone: “Voto di scambio politico mafioso”

    Fino a domenica scorsa era il sindaco di Niscemi. Poi è stato battuto al ballottaggio da Massimiliano Conti, eletto primo cittadino al suo posto. E oggi è finito agli arresti. C’è anche il nome di Francesco La Rosa tra quelli raggiunti dall’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Caltanissetta dopo la richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Gli arresti arrivano alla fine di un’inchiesta della Squadra mobile di Caltanissett
  • Consip, Lillo: “Mi gioco la mia credibilità di uomo e giornalista: la mia fonte non è Woodcock”

    “Mi gioco la mia credibilità di giornalista, di persona, di uomo: di sicuro la mia fonte non è Henry John Woodcock, né tantomeno Federica Sciarelli, né l’uno tramite l’altra”. Lo ha detto il giornalista de il Fatto Quotidiano Marco Lillo, a Napoli per la presentazione del suo libro “Di padre in figlio” con il sindaco Luigi de Magistris alla Domus Ars. “So che la Procura di Roma ha formulato un’ipotesi accusatoria che non
  • La cena si trasforma in una maxi rissa: al ristorante volano tavoli, sedie e cazzotti

    Il video mostra alcune immagine di una violenta rissa scoppiata in un ristorante di cucina afgana di Manchester, nel Regno Unito. Il fatto è accaduto lunedì notte in Wilmslow Road. Come si vede dal filmato amatoriale postato su Facebook, due gruppi di persone si sono azzuffati all’interno del locale, lanciandosi contro di tutto. Sono volati sedie, tavolini, piatti e posate. Alcuni dei presenti, guidati dal gestore, hanno trovato rifugio nel piano inferiore. Non si conoscono l
  • Advertisement

  • Residenza a tutti i migranti. Il sindaco prepara il via libera

    «Nessuno è illegale, diritti per tutti». E quindi tutti devono poter ottenere la residenza dal Comune, anche a chi non ha casa, ma vuole accedere ai servizi comunali e «uscire dalla clandestinità». Questa è la richiesta che arriva da sinistra. E il Comune si appresta ad accoglierla: «E' una rivendicazione che abbiamo già fatta nostra» garantisce a San Siro l'assessore Pierfrancesco Majorino, a
  • Venezuela, il giallo del golpe guidato dal poliziotto-attore

    Che la situazione in Venezuela sia prossima ad esplodere è ormai chiaro anche agli analisti più ottimisti. A convincere persino i più incalliti ci si è messo adesso pure il «golpe presunto» o, usando la solita retorica populista del presidente Nicolas Maduro, il tentativo di «colpo di Stato perpetrato da terroristi».È successo infatti che l'altroieri sera un elicottero della polizia ha lanciato due (o quattro gran
  • Il cardinale Pell incriminato per reati sessuali sui minori

    Una bufera giudiziaria si abbatte sul Vaticano. A finire nei guai è George Pell, prefetto agli Affari economici della Santa Sede dal 2014. Il cardinale australiano, ex arcivescovo di Melbourne e poi di Sydney, è stato incriminato per gravi reati sessuali sui minori. Tra le accuse, che la polizia australiana avrebbe mosso contro di lui, ci sarebbe anche quella di stupro. Ma lui si continua a dichiarare innocente e, questa mattina, ha annunciato che si difenderà "stre
  • Fazio si lamenta ancora Giletti quasi fuori dalla Rai

    Ed ecco come Fabio Fazio risponde alla valanga di polemiche che lo hanno sommerso per il maxi contratto siglato con la Rai: cercando di passare dalla parte della vittima. «Contro di me ci sono state polemiche di inusuale violenza... Ho trovato le accuse che mi sono state mosse eccessive e insopportabili per la violenza verbale. C'è stato anche chi ha invocato sollevazioni popolari contro di me e addirittura di imbracciare i kalashnikov». Così si è
  • Advertisement

  • Così le liste civiche azzurre hanno spinto il centrodestra

    Berlusconi, esultando, lo aveva detto già dopo il primo round: «Forza Italia è andata molto bene. Perché molto del voto azzurro è inglobato anche nelle liste civiche». Questo era il ragionamento fatto con i suoi più stretti collaboratori lunedì 12 giugno ad Arcore, dopo l'esito del primo turno delle elezioni amministrative. A maggior ragione dopo il secondo turno la sua analisi viene confermata da uno studio dell'Istit
  • Torino, la sindaca Appendino indagata per lesioni dopo le querele dei feriti di piazza San Carlo

    Chiara Appendino è sotto inchiesta per gli incidenti del 3 giugno in piazza San Carlo. Anche lei è stata iscritta nel registro degli indagati dopo Maurizio Montagnese, presidente di Torino Turismo (ente turistico della città) e il funzionario di quest’ultimo Danilo Bessone, responsabile del servizio di prevenzione e protezione. L’ipotesi di reato formulata nei confronti della sindaca M5s è di lesioni. È il risultato delle querele presentate da alcun
  • La vendetta di Renzi: D'Alema deve mollare la poltrona europea

    Quando d'ora in poi a Massimo D'Alema gli faranno domande sgradite alle quali non vuole rispondere, non potrà più dire: «Mi occupo quasi solo di questioni europee e internazionali». La versione post-elezioni di Matteo Renzi è ancor più incattivita di quella ante, tanto che è andato a cercarsi una dura rivincita contro Massimo D'Alema, responsabile, a suo dire, della guerra interna al Pd che gli ha fatto perdere voti.
  • Friends with benefits o fuck buddy, tu come definisci la vostra relazione?

    I recenti cambiamenti culturali e sociali hanno portato a un ampliamento e a una diversificazione delle relazioni interpersonali intrattenute, e spesso molte di esse condividono la centralità della componente sessuale. In letteratura, sono state descritte varie tipologie di rapporti che si discostano dalle relazioni romantiche, caratterizzate da stabilità, sicurezza e fedeltà.
    Vediamone alcune:
    1. one night stand: rapporto sessuale occasionale tra estranei o conoscenti,
  • Advertisement

  • Quattro mezze cartelle, II – Piccole vite infelici

    Ed ecco la seconda proposta editoriale con incipit, brano scelto dall’autore, ipotesi di quarta copertina e breve biografia, in tutto 5.400 battute. Qui la prima puntata. Buona lettura e buone cose a tutti.
    Piccole vite infelicidi Stefano Labbia*
    Incipit
    Aveva appena compiuto quarant’anni, E. era da tutti soprannominato Caio Sano. Caio perché ricordava, seppur di origini toscane, un romano verace, sguaiato, contraddittorio e pigro. Sano perché si professava un
  • Per ristrutturare Linate dieci mesi di lavori e 8,3 milioni di euro

    Linate si rinnova e lo fa cominciando dal suo aspetto esterno, visibile a tutti: la facciata verso la città. «Oggi l'aeroporto è brutto» ammette Pietro Modiano, presidente della Sea, presentando le novità in arrivo. «Tutte le altre porte di Milano, da Malpensa alle stazioni dell'Alta velocità, sono state rifatte. Mancava Linate» osserva l'assessore all'urbanistica Pierfrancesco Maran.Il 6 luglio a
  • Il Pil migliora e aiuta Gentiloni: Matteo più solo si allontana

    Roma - È ufficiale, Paolo Gentiloni ha cambiato marcia e la notizia non può che agitare ulteriormente le acque del centrosinistra. Due piccoli segnali da non sottovalutare, lanciati dal premier durante il congresso della Cisl che si è aperto ieri a Roma. Prima una battuta. «Nonostante il caldo il governo tiene. E la tenuta è significativa», ha detto in apertura del suo intervento, con l'obiettivo di precisare che stava parlando da president
  • Cocci, materassi e latrine. Il centro profughi sotto casa

    «Non ci sentiamo più a casa nostra», «è un'invasione», «siamo preoccupati per la salute dei nostri bambini». Flash dal faccia a faccia tra i residenti della zona Greco-Martesana e l'assessore al Welfare Pierfrancesco Majorino sull'emergenza profughi nel quartiere. Il centro di accoglienza di via Sammartini da inizio maggio si è trasformato da hub che ospitava i «transitanti&raqu
  • Venete, i banchieri rischiano 10 anni

    Cosa rischiano i «bankster» - metà banchieri e metà gangster - dopo l'avvio, domenica scorsa, della procedura coatta amministrativa adottata con il decreto legge 99 per evitare un bail-in che avrebbe travolto l'intero sistema bancario?A una prima indagine, molto: contattati nelle università milanesi, molti dei luminari specializzati in diritto penale societario sono risultati indisponili a un commento. Infatti, secondo i rispettivi uffici
  • George Pell, cardinale incriminato in Australia: è accusato di aver abusato sessualmente di minori

    Il cardinale australiano George Pell, attualmente prefetto degli Affari economici del Vaticano, è stato incriminato dalla polizia dello stato di Victoria per presunti reati di pedofilia ed è chiamato a comparire davanti al tribunale di Melbourne il prossimo 18 luglio. E’ sospettato di aver abusato sessualmente di minori quando era sacerdote a Ballarat (1976-1980) e, poi, arcivescovo a Melbourne (1996-2001). Attraverso un portavoce Pell, 76 anni il più alto rappresentan
  • Fuga di notizie, il cerchio si stringe sull'interrogatorio lampo di Marroni

    Roma - La chiave del sospetto è tutta in due giornate. Il day after di Henry John Woodcock indagato - con la compagna Federica Sciarelli - per rivelazione di segreto d'ufficio (lei per concorso) è tutto nelle strategie della procura di Roma, chiamata a dimostrare che il pm partenopeo non è stato la vittima delle fughe di notizie al Fatto Quotidiano bensì l'autore.E così il lavoro delle toghe capitoline guidate da Giuseppe Pignatone si concentra
  • I vertici dello Stato sapevano del metodo Woodcock

    Son dieci anni almeno che tutti, ai vertici dello Stato, sono al corrente del sistema d'indagine di John Henry Woodcock. Son dieci anni almeno, a partire dalla presidenza di Giorgio Napolitano, che il Consiglio superiore della magistratura s'affanna a dimostrare di preoccuparsene. Son dieci anni almeno che le inchieste del pm anglo-napoletano si ripropongono all'opinione pubblica con la stessa meccanica e (quasi sempre) gli stessi esiti. Già nel 2007, Woodcock fin&
  • Sciarelli, la donna del mistero indagata sulla sua vita privata

    Il telefonino sotto sequestro è un problema per lei ma anche per i parenti degli scomparsi d'Italia, che chiamano la conduttrice di Chi l'ha visto a tutte le ore del giorno e della notte, e lei risponde. Ora la Sciarelli, o «la Sciary» come la chiama la sua direttrice a RaiTre Daria Bignardi, si ritrova da grande indagatrice di misteri a indagata, sulla propria vita privata, da lei definita appunto tale: «Della mia vita privata non parlo nemme
  • Il Cile evita lo scippo: in finale ai rigori

    Se fossero andati fuori non ci avrebbero dormito per giorni e giorni. Dopo una partita equilibrata, bella soprattutto nel primo tempo finché le squadre avevano energie da spendere, il Cile sembrava essersi spento ai supplementari. Alexis Sanchez aveva sfiorato (di testa!) il gol dopo cinque minuti, dopodiché il Portogallo aveva ricominciato a controllare il gioco e dovendo scommettere su un gol prima dei calci di rigore la scommessa sarebbe caduta sui lusitani.Questo fino al 113&am
  • Così Tortona ha chiuso un occhio sulla minaccia jihadista

    Francesco Cascio “era un tipo silenzioso”. Nessuno aveva mai sospettato che dietro quella personalità sfuggente si potesse celare un jihadista. Nemmeno chi lo vedeva tutti giorni. Questo è quello che emerge dai racconti dei frequentatori della moschea di Tortona, nell’Alessandrino, dove il giovane si recava a pregare quotidianamente. Eppure è proprio lì, tra quelle mura spoglie, che il ventisettenne siciliano ha lasciato le sue ultime tra
  • Con la danza omaggio l'inimitabile Callas, unica anche nei difetti

    Cose che capitano anche alle migliori. Étoile dell'Opéra di Parigi, direttrice del Ballo all'Opera di Roma, una delle più fulgide star della danza internazionale. Un giorno una ragazza entusiasta la ferma per strada: «Ma tu sei la ballerina di Amici!». «Avrei voluto morire sospira Eleonora Abbagnato - Trent'anni sulle punte e mi riconoscono perché ho fatto la giurata per Maria De Filippi?». Niente paura:
  • In tre mesi 50mila sbarchi: ormai è caos in tutto il Paese

    Un sistema ormai al collasso, dove gli sforzi dello Stato centrale e delle amministrazioni locali di creare una rete di accoglienza vengono travolti da numeri ormai fuori controllo, innescando rabbia e rivolte sia da parte della popolazione civile che tra gli stessi migranti. La resa del ministero degli Interni, con la lettera all'Unione europea che preannuncia il blocco degli sbarchi, è una resa in realtà già in atto nei fatti, con l'incapacità di reg
  • L'Inter è già nel futuro con Pellegri Milan, il quinto è la sorpresa Borini

    La Milano che pensa al domani e quella che guarda al presente. Inter e Milan regine, a loro modo, del calciomercato. I nerazzurri, in attesa di chiudere il bilancio venerdì, trovano un doppio accordo con il Genoa per i giovani Pellegri e Salcedo, entrambi classe 2001: 60 milioni di euro totali (15+15 di bonus per il primo, 5+25 per il secondo), per due giocatori con valutazioni già da fenomeni. Nell'operazione il Grifone s'impegna ad acquistare un giocatore nerazzur
  • Referendum Lombardia, i sindaci Pd cambiano verso: “Votiamo Sì, non è solo della Lega”. Finora il partito era contro

    Nemmeno il tempo di mettere alle spalle la batosta alle amministrative, che per il Pd in Lombardia se ne preparava già un altra. Quella al referendum per l’autonomia della Regione lanciato dal governatore Roberto Maroni e fissato per il 22 ottobre, in contemporanea con il Veneto. Batosta quasi certa, se si fosse puntato sul no o si fosse chiesto di non andare a votare per boicottare la consultazione. E allora ai sindaci di centrosinistra dei capoluoghi lombardi – tutti meno Pa
  • Da Marinetti a Heidegger: fotografia di famiglia degli intellettuali neri

    Lo storico Renzo De Felice in un passaggio della celebre Intervista sul fascismo del 1975 dice all'intervistatore, il giovane collega americano Micheal Ledeen: «C'è un bel libro il più bello, secondo me, che sia stato scritto su quel tema estremamente difficile, irto di trabocchetti, che è il discorso sull'ideologia fascista». Il libro in questione lo aveva da poco pubblicato in Francia, nel 1972, un giovane studioso finlandese, Ta
  • Il flop di Gigio e i suoi fratelli un avviso per i big di Ventura

    Franco Ordine«Non ho rimpianti». Strano ma non è vero. L'addio di Gigi Di Biagio all'europeo polacco chiuso con una dignitosa semifinale, «il minimo sindacale» secondo Carlo Tavecchio, il presidente della federcalcio, è una bugia bianca. I rimpianti sono più di uno. E anche giganteschi. Il primo, in assoluto, ha il nome di Gigio e il cognome di Donnarumma. Con Berardi e un altro paio di rinforzi chiesti e ottenuti al ct
  • Sterile nell'anima e nel corpo. L'Europa è una terra desolata

    L a più efficace rappresentazione della modernità occidentale: questo è La terra desolata di Eliot per Ezra Pound. Non si tratta infatti solo di un'opera poetica. I suoi versi hanno anche un contenuto profetico; non soltanto perché descrivono i morti sul London Bridge 96 anni prima dell'attacco di venti giorni fa.Questi morti Eliot li vede camminare sul ponte con «gli occhi fissi ai piedi». Il loro sguardo (come il nostro oggi), vol
  • Quando il pugilato divenne cannibale: 20 anni fa il morso di Tyson a Holyfield

    Mike Tyson voleva iniziare il round senza paradenti. Era il terzo della rivincita con Holyfield, che l'anno prima gli aveva inflitto la seconda sconfitta della carriera e che nelle prime due riprese aveva già preso il comando del match. Ma c'era un problema: una testata di Evander aveva appena aperto una ferita sopra la palpebra di Mike e come la volta precedente l'arbitro l'aveva giudicata involontaria. Tyson era furioso. Anni dopo scriverà nella su
  • Gigante Carnera, il nostro Ali ​stregò l’Italia come l’America

    Q uell’anno se ne andarono Totò e Carnera. L’ultima sintesi di un’Italia vera. Quella furba, ridicola, straripante, malinconica e ammiccante del principe Antonio de Curtis. E quella esondante, fiabesca, magica, ricca di amor di terra e morfologicamente improbabile di Primone Carnera. Era il 1967, un anno che ci portò via due eroi totali, indimenticabili, al di sopra della luna. E chi ci propose alla nascita? Fate voi: Max Allegri e Roberto Baggio, Vale
  • In Edicola sul Fatto Quotidiano del 29 giugno: Migranti, il Pd si butta a destra. Gentiloni, Minniti & C

    L’Italia: “Europa basta, vietiamo i porti alle Ong”
    Post elezioni – Dopo il tonfo c’è la virata stile Lega di Salvini
    di Giampiero Calapà
    Nessuno tocchi babbino di Marco Travaglio
    In tutto il mondo i giornalisti cercano notizie sulle inchieste che riguardano personaggi pubblici e, se sono bravi e/o fortunati, le trovano. Gli atti di indagine infatti, anche quando sono segreti, passano per decine di mani (non solo dei pm, ma anche di agenti, cancellier
  • Altri guai per i sindaci M5S: indagata anche la Appendino

    Una nuova bufera giudiziaria si abbatte sul Movimento 5 Stelle che deve far ancora i conti con il flop alle elezioni amministrative. I guai ora arrivano da Torino dove il sindaco Chiara Appendino deve fare i conti con una querela. Una delle 1527 persone ferite nella calca di piazza San Carlo ha deciso di denunciarla per non aver garantito la sicurezza ai tifosi bianconeri che stavano guardando sui maxi schermi la finale di Champions League Real Madrid-Juventus. "Si tratta di un atto d&a
  • Assolto dopo 4 anni in carcere: nessun risarcimento a Sollecito

    Nessun risarcimento per ingiusta detenzione a Raffaele Sollecito. La quarta sezione penale della Cassazione ha bocciato il ricorso con cui i difensori del giovane chiedevano di rivalutare l'istanza di indennizzo pari a 516mila euro. Istanza che era già respinta dalla Corte d'appello di Firenze lo scorso febbraio.Sollecito ha passato quasi quattro anni in carcere. L'accusa nei suoi confronti era quella di concorso nell'omicidio volontario di Meredith Kercher
  • Sole 24 Ore, l’assemblea dà il via libera all’aumento di capitale. Confindustria mette ‘solo’ 30 milioni e ne cerca altri 20

    Cinquanta milioni di aumento di capitale per IlSole24Ore. L’assemblea dei soci ha votato a favore dell’operazione alla quale Confindustria aderirà per 30 milioni restando azionista di riferimento. Allo stesso tempo però i soci hanno anche spianato la strada all’arrivo di nuovi investitori di peso nel capitale dell’editrice di viale Monte Rosa. L’assemblea ha infatti votato a favore dell’eliminazione del limite massimo statutario (2%) al possesso
  • Il Russiagate? Solo cazzate. Un producer della Cnn svela le trame contro Trump

    "Il Russiagate? Per ora sono solo cazzate". A rivelarlo è John Bonifield, producer della Cnn, poche ore dopo la bufera mediatica che si è abbattuta sull'emittente che ha ammesso l'infondatezza dell'articolo sui presunti legami con il Cremlino di Anthony Scaramucci, membro italo-americano del team di transizione dell'amministrazione Trump. "Il Russiagate serve soltanto a drogare gli ascolti", ammette Bonifield a Pro
  • Formula 1, Vettel rischia una sanzione per l’incidente con Hamilton. La Fia pronta ad esaminare il caso: “Valutiamo misure”

    Una sanzione dura, esemplare. È quanto hanno avrebbero chiesto diversi piloti e team di Fomula Uno nei confronti di Sebastian Vettel per la reazione avuta nei confronti di Lewis Hamilton nel corso del Gp di Baku. Il pilota della Ferrari, secondo quanto riporta il magazine tedesco Auto, motor und sport, rischia di finire davanti al tribunale disciplinare della Fia.
    Il presidente della Federazione internazionale dell’automobilismo, Jean Todt, infatti, sta considerando di punire severa
  • Laboccetta torna alla Camera 6 mesi dopo il carcere: “Sofferenza finita”. Per i pm è uomo di fiducia di Corallo, re delle slot

    Il ritorno di Amedeo Laboccetta. A meno di un anno dalla fine della legislatura, dopo l’arresto per il caso Corallo, l’ex parlamentare di An torna in Parlamento. Alla Camera Laboccetta – protagonista anche nella storia della casa di Montecarlo di Gianfranco Fini – prenderà il posto di Raffaele Calabrò, fin qui deputato di Alternativa Popolare. L’assemblea ha votato a favore delle dimissioni di Calabrò (268 sì, 115 no) perché &
  • La7 chiude la Gabbia: ultima puntata della trasmissione di Paragone

    La7 chiude la Gabbia. Quella del 28 giugno sarà l’ultima puntata della trasmissione condotta da Gianluigi Paragone, che quindi non andrà in onda la prossima stagione. A confermare la notizia al fattoquotidiano.it è lo stesso giornalista. “Sì, è vero: stasera andrà in onda l’ultima puntata de La Gabbia“, si è limitato a dire il conduttore, che si trovava già in studio alle prese con gli ospiti e i preparativi dell&rsq
  • Libia, commando attacca convoglio Onu: “7 funzionari Unsmil rapiti e rilasciati”

    Un commando armato ha attaccato un convoglio dell’Onu oggi vicino a Zawiya, città costiera libica a circa 50 chilometri a ovest di Tripoli, in teoria sotto il controllo del governo di unità nazionale guidato da Fayez Al Sarraj. Sette dipendenti dell’Unsmil e 12 uomini della sicurezza, riporta il Lybia Herald, sono stati sequestrati in cambio della liberazione di tre narcotrafficanti arrestati dalla Rada nella capitale. Secondo altre fonti l’intento era quello
  • Università, ridotti i posti di alcune facoltà a numero chiuso

    La ministra dell'Istruzione e della Ricerca Valeria Fedeli ha firmato i decreti che definiscono contenuti e modalità di svolgimento delle prove di ammissione ai corsi di laurea a livello nazionale per l'anno accademico 2017/2018. Tra le novità previste per il prossimo anno c'è la riduzione dei posti per le facoltà di Medicina e Architettura, mentre rimarranno inalterati quelli per Odontoiatria e Veterinaria. 9.100 i posti previsti per le varie
  • Germania, Merkel apre sui matrimoni omosessuali: la Cdu si spacca sul disegno di legge. E Schulz prova ad approfittarne

    La Germania amplierà i diritti degli omosessuali aprendo al matrimonio tra persone dello stesso sesso. Dopo anni di contrarietà, Angela Merkel ha dichiarato al settimanale Brigitte di aver cambiato idea, lasciando libertà di coscienza sul voto ai propri parlamentari. La risposta dell’alleato di governo non si è fatta attendere e nel giro di un giorno, Spd – d’accordo con Linke e Verdi – ha votato in commissione per l’approvazion
  • Bollette: da luglio aumenta il prezzo della luce, giù il gas

    Bollette più care per l'elettricità, meno care per il gas. L'Authority dell'Energia ha comunicato che nel terzo trimestre del 2017, per la famiglia tipo, aumenterà la bolletta dell'elettricità, mentre calerà quella del gas. Inoltre, dal primo luglio la bolletta della luce registrerà una variazione del +2,8%, mentre per il gas la diminuzione sarà del -2,9%.È quanto prevede l'aggiornamento delle condizi
  • Amministrative Trapani, l’ex procuratore di Palermo Messineo nominato commissario

    L’ex procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo, sarà il commissario straordinario di Trapani. Svolgerà le funzioni di sindaco, giunta e consiglio comunale. La notizia circolava già prima del voto di ballottaggio, ma adesso è diventata ufficiale. La nomina della Regione Siciliana arriva dopo il mancato raggiungimento del quorum necessario, il 50% degli elettori alle urne, dell’unico candidato sindaco al ballottaggio, Piero Savona del Pd. L’espon
  • Pisa, striscione di Forza Nuova contro il parroco dopo la festa con i rifugiati per la fine del Ramadan

    “Zappolini eretico!”. Firmato Forza Nuova. A dare il buongiorno a don Armando, parroco di Perignano (Pisa), dove lunedì sera la comunità parrocchiale ha organizzato la festa di fine Ramadan è stato questo striscione. Una sorpresa, dopo che l’iniziativa si è svolta con la partecipazione di tante persone e persino del Vescovo monsignor Andrea Migliavacca. Ad avvisare il parroco all’alba è stato un barista che ha visto il lungo st
  • Shopping in Monte Napoleone per il banchiere del fallimento

    "Il nullatenente Gianni Zonin fa shopping in via Montenapoleone. Va tutto bene. I risparmiatori truffati ringraziano". L'ira esplode sul web pochi giorni dopo il via libera del governo al decreto che salva le banche venete. Il premier Paolo Gentiloni ha già messo sul tavolo 5 miliardi di euro per colmare un buco spaventoso. Eppure, mentre correntisti e obbligazionisti vivono nell'incubo di vedersi togliere i propri risparmi, questa mattina l'ex pr
  • Torino, donna si dà fuoco nell’atrio dell’Inps. Parla il marocchino che l’ha salvata: “Lo avrebbe fatto chiunque”

    Anas Sabi è il marocchino di 30 anni che ha salvato la donna che martedì si è data fuoco nell’atrio della sede Inps in Corso Giulio Cesare a Torino: “Una cosa normale, che avrebbe fatto chiunque la mio posto”. Con lui anche Gianni Firera, responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne Inps del Piemonte che ha elogiato il comportamento di Anas e delle altre persone che sono intervenute per salvare la donna.L'articolo Torino, donna si dà fuo
  • Massimo D'Alema bocciato dalle Fondazioni europee: non sarà più il presidente

    Massimo D’Alema è stato scaricato dalle fondazioni progressiste europee che aderiscono al Partito del Socialismo Europeo. Non sarà più il presidente del Foundation for European Progressive Studies (Feps). Come riferisce la Stampa, la fondazione portoghese Res Publica, la tedesca Friedrich Ebert Stiftung, la francese Jean Jaurès, la spagnola Pablo Iglesias, la svedese Olof Palme International Center, la ceca Masarykova Demokraticka Akademie e la maltese Ideat
  • Brasile, una pentola a pressione pronta a esplodere

    Giorni roventi per il Brasile, tre notizie che potrebbero segnare il destino del colosso sud-americano. Andiamo per ordine:
    1. Cassaçao da chapa (annullamento delle Presidenziali 2014, ndr): il tribunale elettorale ha assolto, quattro voti contro tre, Dilma Rousseff e il presidente pro tempore Michel Temer, dalle accuse di abuso di potere e corruzione passiva, per la campagna elettorale del 2014, conclusa con la stentata vittoria di Dilma su Aécio Neves, leader Psdb. L&rs

Follow @Generali_It on Twitter!