• Elezioni in Francia: voto blindato, ma affluenza più alta del 2012

    È il giorno del primo turno delle presidenziali in Francia, che sceglie i due candidati che andranno al ballottaggio del 7 maggio. I candidati sono 11, cinque però i favoriti: Emmanuel Macron, candidato di En marche, Marine Le Pen, leader del Front National, François Fillon, dei Les Républicains, Jean-Luc Melanchon per la sinistra radicale e Benoit Hamon, vincitore delle primarie del Partito socialista. Gli altri candidati sono Nathalie Artaud, Franço
  • Verona, Tosi non può più correre e candida a sindaco la fidanzata Bisinella. Lei: “Rinuncio al vitalizio da senatrice”

    Sorridente, raggiante, emozionata. Incurante dei mugugni interni al movimento “Fare!”, provenienti da chi forse avrebbe preferito una soluzione diversa. Sempre più legata, politicamente e nella vita a Flavio Tosi, sindaco di Verona, la senatrice ex leghista Patrizia Bisinella, ne raccoglie ora l’eredità. O perlomeno tenta di succedergli sulla poltrona che per dieci anni lui ha occupato come sindaco della città dell’Arena. Ma siccome questa è an
  • Grave lutto per Vidal ​Ucciso il cognato in Cile

    Dramma per la famiglia di Arturo Vidal. È stato ucciso con un colpo di pistola il cognato Eduardo Neira Guerra. A quanto riportano i quotidiani cileni l'uomo, 31 anni, è stato raggiunto ieri pomeriggio da 6 colpi di arma da fuoco mentre si trovava nella sua auto nella località di San Joaquin vicino a Santiago del Cile.Dalla ricostruzione degli inquirenti l'agguato è avvenuto mentre il cognato dell'ex giocatore della Juventus era fermo a un incr
  • Arturo Vidal, ucciso a Santiago del Cile il cognato del calciatore ex Juventus. Media: “Narcotraffico possibile movente”

    Il cognato di Arturo Vidal è stato ucciso da sei colpi di pistola esplosi sabato pomeriggio in pieno centro a San Joaquin, quartiere di Santiago del Cile. Eduardo Neira Guerra, 30 anni, marito della sorella minore del calciatore cileno, si trovava in auto fermo a un incrocio quando, secondo fonti della polizia cilena, gli si è affiancata una seconda vettura da cui sono partiti i colpi che lo hanno ucciso. Restano poco chiare le cause del delitto, ma i media
  • Advertisement

  • Elezioni Francia, arrestate sei attiviste Femen: a seno nudo al seggio della Le Pen

    Delle attiviste del gruppo Femen sono state fermate in Francia vicino al seggio di Hénin-Beaumont, nel dipartimento di Passo di Calais, dove si è recata a votare la candidata del Front national Marine Le Pen. Le giovani, a seno nudo, indossavano delle maschere e protestavano contro Le Pen
    L'articolo Elezioni Francia, arrestate sei attiviste Femen: a seno nudo al seggio della Le Pen proviene da Il Fatto Quotidiano.
  • Tra Renzi e sindaco (e gli assessori sponsor) ormai volano schiaffi

    «Dopo il 30 aprile viene il primo maggio, non dimentichiamocelo» scriveva ieri in fondo a un lungo intervento su Facebook Anna Scavuzzo, vicesindaco di Beppe Sala e renzianissima. Una posizione particolarmente scomoda da qualche mese a questa parte. I rapporti tra sindaco ed ex premier sono tesi da tempo e il giorno dopo il voto delle primarie, se vincerà Matteo Renzi, si aspettano tutti un regolamento di conti. A scatenare le ultime scintille, la tappa due sere fa al
  • Hostess muore a 33 anni, Italo le dedica un treno dell’Alta velocità

    Si chiamerà Annalisa 25 il treno ad alta velocità che Italo ha deciso di dedicare a una donna di 33 anni che lavorava come hostess nella società di trasporti Ntv e che è deceduta una settimana fa.Il treno percorrerà i binari italiani con una targa affissa nella cabina del train manager, in ricordo di Annalisa Brat Venticinque, una ragazza originaria di Pignataro Maggiore, in provincia di Caserta, che, come riporta cronacaserta.it, fino all'ultimo ha com
  • Mamadou in tribunale tra follia e rabbia: Il mio difensore è Dio

    L'avvocato d'ufficio prova a parlare, ma Kante Mamadou dalla gabbia lo zittisce: «Il mio difensore non è lui. Il mio difensore è Dio». Le 13 di ieri, e nell'aula delle direttissime appare l'unico imputato per il pomeriggio di caos vissuto venerdì davanti alla Stazione Centrale, con i soldati circondati e presi di mira da una massa di profughi. A scatenare la rabbia dei profughi e a fare da catalizzatore era stato lui: Mamad
  • Advertisement

  • Catania, il pm: Prove di contatti tra scafisti e soccorritori

    Non si chiude il caso delle Ong che aiuterebbero i migranti a sbarcare sulle coste italiane. E a tenere aperto il fronte è l'inchiesta partita dalla procura di Catania che indaga sui rapporti tra le Ong e gli scafisti. Ad alzare un velo su questi presunti contatti è il pm Carmelo Zuccaro che in un'intervista a La Stampa fa il punto sulle indagini: "Abbiamo evidenze che tra alcune Ong e i trafficanti di uomini che stanno in Libia ci sono contatti diretti non
  • ‘Ndrangheta in Liguria, rischia il fallimento l’imprenditore che osò ribellarsi

    La strada che porta alla Ligur Block, azienda ligure che produce mattonelle autobloccanti per l’edilizia, è uno sterrato che si arrampica per tre chilometri tra i pini di Balestrino, in provincia di Savona. Prima danneggiata dagli uomini, poi devastata dall’alluvione, questo sentiero di roccia e polvere oggi sembra il greto di un torrente e fa ancora più paura di quando i camion della ditta la percorrevano rischiando di non arrivare mai a valle.
    Per Rolando Fazzari
  • Festival con gli antisemiti e l'imam dei bimbi-martiri. Ma il ministro 5 Stelle va

    Non è un gran giorno ma è il giorno in cui, ad Assago, si celebra il cosiddetto «Festival della solidarietà» con il popolo palestinese, che qualcuno a Milano ha già ribattezzato il «tour dell'odio», vista la presenza di alcuni personaggi discutibili, collocabili per gli esperti nell'universo dei Fratelli musulmani, o comunque protagonisti di dichiarazioni antisemite. In linea con questo clima, il logo di una dell
  • Mai Milano aveva umiliato così il sangue dei vinti

    A Milano si può fare tutto. Ma proprio tutto. Perfino un festival per celebrare le virtù della cannabis, scoprendo che tutto finisce in una gran fumata collettiva con la benedizione del sindaco Sala che ne approfitta per confessare che anche lui una canna se l'è fatta. Oppure in nome dell'antifascismo militante si può mettere a ferro e fuoco la città il giorno dell'inaugurazione dell'Expo, sicuri della comprensione dei magistrati
  • Advertisement

  • Inter, Icardi fa tripletta e Wanda Nara esulta: la rabbia dei tifosi sui social

    L'Inter ha perso malamente contro la Fiorentina ma Mauro Icardi ha segnato una tripletta, inutile ai fini del risultato, ma utile ai fini della classifica marcatori visto che Maurito sale a quota 24 gol in campionato e a quota 26 stagionali considerando anche l'Europa League. I nerazzurri occupano il settimo posto della classifica e stanno vedendo sfumare la possibilità di potersi qualificare per l'Europa League, quando fino a 40 giorni fa l'Inter sperava d
  • Femen a seno nudo contro Macron e le Pen: arrestate

    Nel giorno in cui i francesi sono chiamati alle urne, per il primo turno delle elezioni presidenziali, le Femen si sono scatenate. Alcune attiviste sono state fermate vicine al seggio di Hénin-Beaumont, nel dipartimento di Passo di Calais, dove è andata a votare la candidata del Front national, Marine Le Pen. Le giovani, a seno nudo, indossavano delle maschere e protestavano contro la Le Pen. RaiNews ha mostrato le immagini di almeno quattro manifestanti a seno nudo. Le donne sono
  • Pioli: Questa non è la mia Inter, abbiamo toccato il fondo

    Inter-Atalanta del 12 marzo, terminata 7-1 in favore della squadra di Pioli, aveva illuso i tifosi nerazzurri che nel giro di 5 partite sono dovuti tornare sulla terra. Dopo la netta e roboante vittoria contro gli orobici, l'Inter ha collezionato 3 sconfitte, contro Crotone, Sampdoria e Fiorentina, e due pareggi nel derby beffa della scorsa settimana e contro il Torino di Sinisa Mihajlovic. Ieri, i nerazzurri, hanno toccato nuovamente il fondo perdendo per 5-4 contro i viola allenati da
  • La Francia va al voto bilndata e sceglie il futuro dell'Europa

    La Francia va al voto nel terrore. Dopo l'attacco di Parigi dello scorso 20 aprile, il Paese va alle urne per il primo turno per scegliere il nuovo presidente della Repubblica. Si vota dalle 8 alle 19 nella maggior parte dei Comuni, fino alle 20 nelle città più grandi. Il secondo turno è stato fissato per il 7 maggio. I candidati all'Eliseo sono 11. Alle 12 l’affluenza alle presidenziali francesi è del 28,5%, più alta di quella del 201
  • Bivacchi e degrado Intorno alla stazione controlli rafforzati

    «Pattuglioni» e «coordinati» - come vengono chiamati nel gergo delle forze dell'ordine le pattuglie di decine di uomini chiamati a svolgere un servizio mirato in una determinata zona - si susseguiranno all'interno e intorno alla stazione Centrale. Tutto questo per rafforzare i controlli dopo l'episodio di venerdì di cui è stato protagonista Mamadou Kante, senegalese 27enne. L'africano dopo aver litigato e ferit
  • Quando il safari si mette male, attimi di terrore in Sud Africa: la turista presa d’assalto dal ghepardo

    Il grosso felino, ospite di una riserva aperta al pubblico, ha attaccato una giovane turista cinese saltandole addosso. Spaventata si è accovacciata mentre un ranger del parco si è adoperato per liberarla dalla presa dell’animale
    L'articolo Quando il safari si mette male, attimi di terrore in Sud Africa: la turista presa d’assalto dal ghepardo proviene da Il Fatto Quotidiano.
  • Elezioni Francia, Le Pen e l’Europa non sono i veri problemi del Paese

    In questa lunga vigilia di elezioni francesi c’è stata la tendenza a considerare l’ascesa di Marine Le Pen come una specie di calamità naturale, prodotto inevitabile dello spirito dei tempi che spinge i “popoli” a invocare sovranità contro le tecnocrazie. Non è esattamente così. Dietro l’ascesa del Front National ci sono una serie di spiegazioni anche e soprattutto interne di cui vale la pena tenere conto per interpretare quello ch
  • Ciclismo, l’omaggio a Scarponi prima della partenza della Liegi-Bastogne-Liegi

    Un minuto di silenzio seguito dagli applausi è stato dedicato alla memoria di Michele Scarponi, lo sfortunato ciclista marchigiano morto ieri in un incidente stradale, alla partenza della Liegi-Bastogne-Liegi. In prima fila i compagni di squadra dell’Astana che correranno con il lutto al braccio per ricordare il vincitore del Giro d’Italia 2011 .
    L'articolo Ciclismo, l’omaggio a Scarponi prima della partenza della Liegi-Bastogne-Liegi proviene da Il Fatto Quotidiano.
  • Artedì, Floris non può fare il Daverio di La7

    «Aridatece Philippe!». Dov'è finita la verve erudita di Daverio, gli abiti dai difficili accostamenti cromatici, le curiosità scovate in provincia, le continue digressioni tra letteratura, teatro e musica?! Quanto rimpiangiamo i tempi di Passepartout, la miglior trasmissione d'arte in tv da tempo cancellata, un appuntamento settimanale che per anni ci ha fatto conoscere le meraviglie nascoste del Museo Italia meno celebrato e dunque ancora pi&ugr
  • Genova, morto il bambino lanciato dalla finestra di casa per salvarlo dalle fiamme. Madre autorizza l’espianto degli organi

    Non ce l’ha fatta il bambino di 6 anni lanciato dai genitori dalla finestra per tentare di salvarlo dall’incendio che nella notte tra venerdì e sabato ha distrutto la loro casa a Casella, nell’entroterra genovese. Nella serata di sabato i medici dell’ospedale Gaslini del capoluogo ligure avevano dichiarato la morte cerebrale del bimbo, che è stata confermata dopo le sei ore di monitoraggio necessarie. Vincenza Sansone, la mamma ricoverata per alcun
  • Osip Mandel'stam Gli ultimi versi dalla Siberia che gelarono lo stalinismo

    I cuscini erano una via di fuga, una riserva bibliografica. «I letti li avevano rivoltati da cima a fondo, ma i cuscini, chissà perché, non li avevano toccati...», ricorda Nadezda. Siamo nel 1935, a Voronez, l'anno prima Osip Mandel'stam era stato arrestato dalla polizia politica. Tra le poesie sequestrate, la più scottante - l'unica che riuscissero a capire, in fondo - era l'epigramma antisovietico - questa la didascalia p
  • Pd, Cuperlo sta con Orlando: “E’ l’unico in grado di dare unità al partito”

    Gianni Cuperlo a margine di un incontro politico ha detto la sua sull’attuale stato di salute del Pd. “La scissione è stata una scelta dolorosa per tutti: per chi è andato e per chi come noi è rimasto. Le primarie sono un banco di prova che mette in discussione la maturità del nostro popolo”. Poi si sofferma su Renzi. “Io ho sempre riconosciuto i suoi meriti dell’esperienza di governo con i migranti, profughi, tono più alto in Eur
  • Rischio flop affluenza sulle primarie del Pd

    Scatta la paura del flop alle primarie del Pd. E così di fatto a sette giorni dal voto lo spettro della bassa affluenza si aggira dalle parti del Nazareno. Emiliano, come riporta Repubblica, ha un giudizio duro: "Voglio dire che è una vergogna che il partito non stia facendo alcuna campagna per incentivare la gente ad andare al voto. Ci troviamo di fronte a un tentativo di far passare questa consultazione nella clandestinità, è un errore perché se vann
  • I grandi poeti arabi? Nessuno era religioso

    Si chiama Ali Ahmad Sai'id Esber, ma è conosciuto come Adonis. È uno dei più importanti poeti e intellettuali del mondo arabo, ma è anche uno dei più letti in Europa. È nato in un villaggio siriano, nel 1930, da una famiglia di origine contadina, ma vive in un elegante quartiere di Parigi. Ha il cuore a Oriente e la mente a Occidente. Non è un autore di massa, ma è candidato al premio Nobel.Ha scritto molti magnifici libri di poesia
  • Lorenzo il Magnifico. A Napoli è ancora il tempo delle bandiere

    Dove sono finite le bandiere del football? In qualche album di figurine, nascosto anche quello in qualche armadio. Lorenzo Insigne è l'ultimo drappo che il Napoli cerca di sventolare tra mille voci straniere. Figlio di una città diversa da se stessa, ogni giorno che il sole sorge sul golfo bellissimo. Calciatore di istinto e di genio ma, come accade con i figli più amati questi si ribellano al primo rimprovero, considerandosi privilegiati, perdonati a prescindere. In
  • Ballando con le stelle e Amici, sabato sera di “trollate”: la verità di Morgan e il “complotto” di Elisa ed Emma Marrone

    La spregiudicata ospitata di Morgan non è bastata a Milly Carlucci per piazzare il colpaccio e sorpassare Amici. Il talent di Canale5, infatti, si aggiudica la sfida dell’Auditel con 4.165.000 spettatori e uno share del 21,18%, mentre la semifinale del programma di RaiUno si è fermata a 3.774.000 spettatori e al 19,83%.
    Per una volta, era Maria De Filippi a partire sfavorita, visto che Ballando con le Stelle era alla semifinale e, in più, ospitava proprio Morgan, prota
  • Fiorentina-Inter, lo sgomento di Pioli: “Blackout inspiegabile. Abbiamo toccato il fondo”

    “Dovevamo per forza fare delle valutazioni e capire perché è successo quello che è successo nel secondo tempo. Purtroppo quella vista nel secondo tempo non può essere la mia squadra, la squadra che ha fatto bene fino a domenica scorsa, perché anche nel derby abbiamo dimostrato compattezza. Oggi lo abbiamo fatto per 45 minuti, poi c’è stato un blackout inspiegabile”. Così l’allenatore dell’Inter Stefano Pioli dopo la s
  • Migranti, la prigione libica di Lamin: “Un posto feroce. Sono finito in una galera buia e senz’acqua”

    Il clima di terrore in Libia, le violenze perpetuate in strada dove vige la legge del più forte, i mesi trascorsi in prigione colpevole soltanto di esser incappato nel check point sbagliato. Lamin nel suo disegno testimonia la condizione di un paese allo sbando nell’era post Gheddafi: la Libia è una tappa obbligata di quanti emigrano dall’Africa Sub-sahariana, ma son ben pochi quelli che decidono di rimanervi, considerando la ferocia che si cela in ogni angolo
  • Il golpe tragicomico di Fruttero & Lucentini

    I servizi segreti americani usano la parola italiana «scenario» (ma nel senso di «sceneggiatura» che essa ha preso in Francia) per definire delle narrazioni parallele e molto dettagliate nelle quali, partendo da ipotesi differenti, si tenta di immaginare come si svilupperanno concretamente certi avvenimenti nell'immediato futuro. Non si tratta di interpretazioni e previsioni impegnative, ma di approssimazioni con vari gradi di plausibilità a
  • Il Milan cinese va di corsa tra Europa e mercato

    Riassunto della prima settimana del Milan cinese. Fassone (ad) e Mirabelli (ds) hanno scelto i rispettivi uffici, di Barbara Berlusconi il primo, di Galliani il secondo. Da Crotone è arrivato il nuovo segretario Mangiarano (la storica e apprezzata Cristina Moschetta ha seguito Galliani a Fininvest), Montella e Mirabelli sono andati a Monaco a vedere la sfida di Champions con il Borussia e hanno parlato a lungo di mercato (ma non di contratto, «non c'è bisogno&
  • Inter fatta viola da 5 sberle. Solo Icardi non perde la faccia

    Firenze - Nel prepartita Ausilio aveva avvertito Pioli: «Obiettivo richiesto l'Europa». E l'Inter è colata a picco al Franchi distrutta sotto i colpi della Fiorentina. Una partita incredibile e folle con i viola che sono passati dall'1-2 al 5-2 realizzando 4 gol in 17 minuti. Ma nel finale i nerazzurri hanno timbrato ancora con Icardi portandosi sul 5-4. Con questa tripletta l'argentino si è portato a quota 24 in campionato, migli
  • Pd, Ricolfi: “Il rapporto tra sinistra e popolo non esiste più. Renzi? Populismo dall’alto”

    “Matteo Renzi ha trasformato il Pd in un partito di populismo dall’alto”. Questo il pensiero del sociologo Luca Ricolfi che alla fiera “Tempo di Libri” di Milano ha presentato il suo ultimo saggio “Sinistra e popolo” (Longanesi). “Tutta la polemica antitedesca di Renzi – continua – è di stampo populista, così come la polemica contro le auto blu e gli stipendi d’oro”. Ma Ricolfi accusa di populismo anche gl
  • Terrorismo, Travaglio: “Non abbiamo mai assistito ad attentati compiuti da insospettabili”

    Il direttore de IlfattoQuotidiano Marco Travaglio a Otto e Mezzo (La7) dice la sua sulla situazione di tensione che si respira in Europa proponendo una riflessione sull’efficienza dei servizi segreti europei.
    L'articolo Terrorismo, Travaglio: “Non abbiamo mai assistito ad attentati compiuti da insospettabili” proviene da Il Fatto Quotidiano.
  • Curiosi, empatici, dispiaciuti Così gli animali si emozionano

    Gioia, tristezza, rabbia, paura, imbarazzo, vergogna. Emozioni che tutti, prima o poi, hanno provato. Ma quanto ne sappiamo, oggi, delle emozioni che provano animali domestici e selvatici delle più svariate specie?Ci sono varie chiavi per indagare il comportamento animale e la disputa sulla loro possibilità di provare emozioni è stata per anni un bagno di sangue tra gli scienziati, mentre le semplici persone che non avevano una formazione scientifica tendevano a umanizzare l
  • La beffa del superbollo sulle auto di lusso

    Lungimiranza con effetti contrari dal superbollo sulle auto definite di lusso, quelle da 185 kW (251,53 cavalli) di potenza in su, deciso dal governo guidato da Mario Monti a fine 2011. Al posto di generare un maggiore gettito fiscale, calcolato dall'allora esecutivo in 168 milioni l'anno, per un parco veicoli stimato in circa 212.000 unità, ha finito per deprimere un mercato redditizio non solo per le Case costruttrici, ma anche per lo stesso Erario: -120 milioni l&#3
  • Niente riapertura del Ferrhotel per i migranti del Baobab

    A Roma la presenza dei migranti transitanti nei pressi della stazione Tiburtina sta diventando una telenovela. Come abbiamo scritto più volte i volontari dell’ex Centro Baobab, in passato gestito dal ras delle cooperative Salvatore Buzzi e, poi, chiuso nel 2015 dall’allora commissario straordinario Francesco Paolo Tronca, stanno facendo di tutto per avere una nuova struttura dove accogliere i migranti transitanti.Per mesi hanno occupato via Cupa, la piccola strada priv
  • Corea del Nord agli Usa: “Siamo pronti a cancellarvi dalla faccia della Terra e ad affondare la vostra portarei”

    Minacce, avvertimenti, lanci di missili, pagine sui giornali del regime. La Corea del Nord, dopo avere già dichiarato di essere disposta alla guerra nucleare contro Washington, continua a mantenere alta la tensione con gli Stati Uniti. E questa volta lo fa dalle colonne del Rodong Sinmun, il quotidiano ufficiale del Partito dei Lavoratori. Accusando gli Usa di pianificare un attacco con armi chimiche contro il Paese, il regime di Kim Jong-un si dice pronto a “can
  • Bando per la tenuta di Castelporziano: scelta la figlia dell’ex vicesegretario del Quirinale. “Non ha i requisiti richiesti”

    Ne aveva parlato perfino il Tg1: per la prima volta il Quirinale sceglie con una selezione pubblica per titoli il nuovo direttore della tenuta di Castelporziano, residenza estiva del presidente con annessi seimila ettari di macchia mediterranea incontaminata. Basta nomine a chiamata diretta, viva la trasparenza e la meritocrazia. E che sia d’esempio agli italiani tutti. La selezione per quel ruolo di assoluto prestigio, che vale un compenso annuo di 125.080 euro, effettivamente viene fatta
  • Mafia Capitale, le tre maschere di Massimo Carminati

    Sono convinto, per dirla con le parole di Oliver W. Holmes, che per “diritto” si debbano intendere “le previsioni di ciò che i tribunali effettivamente faranno, e nient’altro di più pretenzioso”, ma non per questo mi spingerò a prevedere ciò che farà il tribunale di Roma nel processo a Mafia Capitale, a proposito della prospettazione accusatoria per la quale Massimo Carminati sarebbe “capo” e “organizzatore&r
  • La Corea del Nord provoca ancora gli Usa: Possiamo affondare la portaerei

    Un'altra provocazione da parte della Corea del Nord. Pyongyang si dice pronta ad affondare la portaerei Usa Carl Vinson per dimostrare la sua forza militare. "Le nostre forze rivoluzionarie sono pronte ad affondare la portaerei Usa a propulsione nucleare con un solo colpo", recita il Rodong Sinmun, cioè il quotidiano del Partito dei lavoratori al potere in Corea del Nord. Il giornale paragona la portaerei Usa a un "gigantesco animale" e afferma
  • Cari bambini, sono un extraterrestre. Non l’avevate capito?

    “Ma come fa a mangiare?”: vi presento l’ultima geniale e illuminante trovata dei “nani da giardino” (ovvero i bambini, tradotto dal linguaggio di questo blog) in fatto di distrofici, qui meglio conosciuti come francesini.
    Dopo averne parlato attentamente diverse puntate fa (qui  la parte I e qui la parte II), torno sui miei passi – o più opportunamente sulle mie ruotate – giacché i teneri nanerottoli sono tra i miei più gra
  • Vigilante spara al ladro I pm: è tentato omicidio

    L'assalto nel buio a diversi sportelli bancomat e la fuga a tutta velocità a bordo di una Bmw rubata. Poi l'allarme, l'inseguimento, gli spari. E un proiettile che ferisce gravemente alla testa uno dei malviventi. La trama già vista nelle notti di criminalità a Nordest si ripete all'alba di ieri a Vedelago, in provincia di Treviso, ma l'indagine per tentato omicidio questa volta viene aperta dalla Procura su un vigilante in servizio. &
  • Francia, ancora elezioni nel terrore. A chi daremo la colpa stavolta se vince Le Pen?

    E così il jihadismo è entrato ancora una volta nella politica interna di un paese occidentale e civile: le elezioni in Francia avverranno infatti sullo sfondo di un nuovo lutto creato dal terrorismo. Era già successo in Spagna con la strage di Atocha a tre giorni dalle elezioni ed in Giappone con l’esecuzione dei due ostaggi, atto ripreso dalle telecamere dell’Isis per spaventare i giapponesi e convincerli a non accettare di cambiare la costituzione per partecipa
  • Scarponi, il tragico addio. Investito in allenamento

    L'Aquila di Filottrano è volata via, leggera ed elegante, in una mattina di primavera, verso un cielo azzurrissimo, in un eterno planare che non conosce meta.Michele Scarponi è morto ieri mattina, poco dopo le otto, in sella alla sua bicicletta. La passione di una vita, lo strumento di vita. Travolto da un camioncino appena fuori casa, a pochi chilometri dalla sua villetta, a Filottrano. Un impatto pauroso e fatale. È morto sul colpo Michele, a causa delle ferite rip
  • Scherzo hot infastidisce Emma: Mi stai toccando, non balli...

    Uno scherzo che però non è piaciuto ad Emma. Durante l'ultima puntata di Amici, Maria De Filippi ha mandato in onda un siparietto organizzato alle spalle di Emma che ha rivelato qualche momento di imbarazzo per la cantante. Alla cantante è stato chiesto di preaparare una coreografia con un ballerino dai modi molto sensuali. Dopo aver sentito le mani addosso del ballerino, il coach di Amici l'ha subito redarguito: "Magari un po' meno. Non vogl
  • Erin Moran, morta a 56 anni l’attrice americana: era la Joanie di Happy Days

    È morta a 56 anni Erin Moran, l’attrice americana famosa per aver interpretato nella serie tv Happy Days degli anni ’70 la parte di Joanie Cunningham, la sorella di Richie, miglior amico di Fonzie. In Italia era per tutti “sottiletta“, come la chiamava affettuosamente il protagonista nel doppiaggio italiano della serie.
    Secondo la ricostruzione del sito Tmz, che ha dato la notizia, i soccorsi dell’Indiana sono intervenuti attorno all
  • Banlieue jihadiste a rischio violenza se vince la Le Pen

    «La minaccia jihadista» è «costante e pregnante» e può manifestarsi con attacchi ai seggi elettorali durante il voto o «contribuire a innescare scontri di piazza» in caso di vittoria di Marine Le Pen.L'allarme dei servizi segreti francesi, diramato a prefetture e gendarmerie locali dalla Direzione Centrale della Sicurezza Pubblica, parla chiaro. Secondo il documento riservato, pubblicato ieri dal quotidiano Parisie
  • Quando le toghe fanno a pezzi la scienza

    Sentenze che avrebbero messo in crisi perfino Nostradamus. Paradossi più ingarbugliati di un rompicapo. C'è di tutto nella deriva antiscientifica di un pezzo della magistratura italiana. Il verdetto del giudice di Ivrea sui telefonini che fanno venire il cancro come e più delle sigarette è solo l'ultimo di una serie di pronunce sconcertanti. Provvedimenti che entrano a gamba tesa su argomenti delicatissimi e controversi, spesso ribaltando in un amen la

Follow @Generali_It on Twitter!